Ti piacciono gli articoli del nostro blog?
Scrivici
Home / Blog
Home / Blog / eCommerce / 7 report di Google Analytics per un eCommerce B2C
25 luglio 2016

7 report di Google Analytics per un eCommerce B2C

Per analizzare al meglio le informazioni relative alle tue campagne online è fondamentale realizzare report personalizzati. Ecco 7 custom report di Google Analytics per il tuo eCommerce B2C.


Per incrementare le conversioni è necessario prendere decisioni rapide, facendosi guidare dai dati, in modo da arrivare prima e meglio dei competitor. Monitorare le vendite, le attività dei clienti e le campagne di marketing è un aspetto chiave per il successo di ogni eCommerce. Con Google Analytics è possibile segmentare le informazioni, in modo da aggregare i dati in modo ottimale.

In questo articolo vi proponiamo 7 rapporti di Google Analytics che forniscono una panoramica dell'andamento e delle performance del tuo eCommerce, dal traffico su specifiche Landing Page, alle conversioni, fino a conoscere il comportamento d'acquisto di uno specifico target di mercato.

1. Report di Canalizzazione

Il report relativo alla visualizzazione della canalizzazione presenta i comportamenti degli utenti lungo il funnel di conversione, nello specifico quanto traffico viene perso in uno specifico step.

In altre parole questo report consente di capire quanti utenti, e a quale punto del funnel, hanno abbandonato la conversione, e quanti invece sono arrivati alla fine.

Vi riportiamo di seguito un funnel i 4 fasi che presenta quanto i visitatori sono scesi verso l'azione di conversione.

funnel_conversione.png

Dove si trova : Conversioni> Obiettivi> Visualizzazione canalizzazione

Perché è importante per voi: questo rapporto segnala se una fetta significativa del traffico sta abbandonando l'eCommerce in una specifica fase della canalizzazione. È possibile utilizzare queste informazioni per risolvere eventuali bug o attriti e migliorare l'esperienza di acquisto del vostro cliente. 

2. Report tempi di caricamento

In questo report è possibile visualizzare il tempo medio di caricamento di una paginaCome fa Google a definirlo? Il conteggio inizia dal momento in cui l'utente visualizza la pagina, fino al completamento del caricamento della stessa da parte di uno specifico browser.

tempi-di-caricamento-del-sito.jpg

 


Dove si trova : Comportamento> Velocità del sito> Tempi pagine

Perché è importante per voi : il 40% degli utenti abbandona un sito web che impiega più di 3 secondi a caricarsi. Questo rapporto permette quindi di monitorare i tempi di caricamento delle singole pagine e di conseguenza migliorare le prestazioni di quelle con scarso rendimento.

3. Report Exit Rate per Pagina

Nel panorama eCommerce, e in particolare in ambito B2C, è importante saper veicolare traffico significativo verso il proprio sito web.

È necessario quindi conoscere quali sono le specifiche pagine che ottengono la maggior percentuale di traffico. Il rapporto Exit Rate per Pagine supporta questa analisi e indica l'ultima pagina che è stata visualizzata prima che un utente abbia deciso di abbandonare il sito.

Nell'esempio che segue si evince che il tasso medio di uscita dal sito è del 22,82%. Un'alta percentuale di abbandoni indica chiaramente un gran numero di persone che hanno rinunciato all'acquisto da una specifica pagina.

exit_rate_report-1435168080880.jpg


Dove si trova : Comportamento> Contenuti del sito> Tutte le pagine

Modificare la vista di grafico da "Dati" a "Performance" e selezionare l'opzione a discesa "Exit" sulla seconda colonna.

Perché è importante per voi : conoscere quali sono le pagine che registrano le percentuali di uscita più alta permette di capire quali sono gli attriti che portano gli utenti ad abbandonare il sito. Di seguito alcune delle principali cause che possono condurre a uscire dall'eCommerce:

  • Interfaccia non intuitiva e poco user-friendly.
  • L'offerta non soddisfa le aspettative del visitatore.
  • Assenza del bottone della Call To Action.

4. Comportamento d'acquisto report di analisi.

L'analisi del comportamento d'acquisto dell'utente fornisce informazioni in merito a:

  1. Il numero di sessioni in ogni fase del funnel di conversione.
  2. Quanti utenti si sono spostati da una fase alla successiva.
  3. A quale livello del funnel gli utenti hanno abbandonato l'eCommerce.

Grazie a questo rapporto è possibile valutare l'esperienza di shopping del visitatore a partire dalla prima visualizzazione di un prodotto fino ad arrivare alla conversione. 

Shopping_Behavior_Analysis_report-1435168088220.png

Come si misura l'abbandono nelle diverse fasi di acquisto? È sufficiente osservare la freccia rossa in fondo a ogni step . Questa indica il numero di visitatori che hanno interrotto (in quel punto) il loro percorso lungo il funnel. 

Dove si trova : Conversioni> Ecommerce> Shopping Analisi> Comportamento di acquisto report di analisi

Perché è importante per voi : questo rapporto consente di analizzare i punti del funnel di vendita che hanno generato i più alti tassi di abbandono, e pensare a delle soluzioni per risolvere i problemi emersi.

Ad esempio, nell'immagine sopra riportata si vede come la pagina di checkout registri il maggior numero di abbandoni.

5. Report comportamento di checkout

 

Il report di analisi del comportamento utente a livello di checkout monitora quanti utenti hanno finalizzato la conversione attraverso pagamenti, spedizione e pagina di conferma, e chi invece ha abbandonato, in questo livello conclusivo, l'acquisto.

Diamo uno sguardo a questo report di esempio:

rapporto di analisi comportamento cassa

Dall'immagine si vede che la pagina dei pagamenti è quella che registra il tasso maggiore di abbandoni. Avendo a disposizione questa informazione si potrà andare ad agire a questo punto del funnel e risolvere le problematiche che hanno portato agli abbandoni.

Dove si trova : Conversioni> Ecommerce> Shopping Analisi> Checkout Behavior report di analisi

È importante verificare che il monitoraggio eCommerce  sia impostato sul proprio sito eCommerce.

Perché è importante per voi : Il tasso medio di abbandono a livello di checkout è del 67,4%. Questo report offre una panoramica chiara del punto in cui gli utenti abbandonano il funnel. Nell'esempio precedente, il 62,2% ha abbandonato il processo alla pagina di pagamento.

Nella maggior parte dei casi, i consumatori scelgono di abbandonare il processo di checkout quando:

  • Emergono costi aggiuntivi, non specificati in precedenza, all'atto del pagamento.
  • Devono necessariamente registrarsi per effettuare un acquisto.
  • Pochi dettagli e chiarezza rispetto a consegna e spese di spedizione.
  • Il processo di checkout è troppo lungo o poco chiaro.

6. Report di conversioni per dispositivo

Il report relativo alle conversioni per dispositivo fornisce informazioni rispetto eventuali problemi di fruizione dell'eCommerce da differenti device mobile e desktop.

In questo esempio, possiamo vedere uno screenshot di una conversione dalla relazione dispositivo:

conversione per rapporto dispositivo

Nell'analizzare questo rapporto, quello che salta all'occhio è la discrepanza dei tassi di conversione tra diversi dispositivi.

Dove si trova : Pubblico> Cellulari> Panoramica

Perché è importante per voi : Sulla base dei dati più recenti, gli utenti desktop convertono al 8,52%, mentre da dispositivi mobili la conversione varia dal 3,65% al 8,58%,  È oppurtuno quindi che il sito sia fruibile e performante da tutti i principali device, mobile e desktop.

6. Report di conversioni per sorgente di traffico

Su quale fonte di traffico si dovrebbe maggiormente investire? Il report dedicato alle conversioni avvenute in base alla sorgente di traffico fornisce un elenco dettagliato dei tassi di transazione per i diversi canali.

Diamo un'occhiata a questo esempio:

conversioni al report di origine di traffico

Dall'immagine presentata si evince che il canale e-mail è quello che ha registrato il più alto tasso di conversion rate. Il minor numero di conversioni è invece quello generato dal traffico proveniente dai banner.

Dove si trova: Acquisizione > Tutto il traffico > Canali

Perché è importante per voi : Conoscere qual è la fonte di traffico che origina il maggior numero di conversione è l'assist perfetto per una strategia vincente.

Conclusione

Affinchè un eCommerce B2C abbia successo è fondamentale analizzare e monitorare andamenti e performance attraverso i preziosi report di Google Analytics.

È solo grazie a queste valutazioni che è possibile creare strategie di marketing orientate all'incremento delle conversioni e del fatturato.

eCommerce | 25 luglio 2016

pillar
Google Analytics

Come analizzare il tuo eCommerce B2C con Google Analytics

2 tutorial + 28 template per le dashboard e i custom report

Download

Boraso è la prima agenzia full service in Italia di Conversion Marketing specializzata in Conversion Optimization, UX Design, SEO, Media Advertising, eCommerce Magento, e sviluppo di siti web con obiettivi di conversione.

Condividi articolo su:

Ti piacciono gli articoli del nostro blog?

Resta in contatto con noi e ti informeremo anche sui nostri eventi e convegni.

Oppure chiama il Numero Verde 800.947.500