Ti piacciono gli articoli del nostro blog?
Scrivici
Home / Blog
Home / Blog / eCommerce / Come aprire un eCommerce?
18 novembre 2016

Come aprire un eCommerce?

Il commercio online rappresenta oggi un’opportunità con grandi potenzialità di business, un’occasione per tanti imprenditori di concretizzare le loro idee. Ecco qualche dritta per aprire uno store online.


Il termine eCommerce include tutte quegli aspetti relativi ad attività commerciali e transazioni che avvengono online: commercializzazione di beni e servizi, distribuzione online di contenuti digitali, effettuazione di operazioni finanziarie e altre procedure transattive. Il commercio elettronico riveste oggi grandi potenzialità di business, una buona occasione anche per tanti giovani con buone idee.  Intraprendere però un'attività commerciale sul web rappresenta un passo importante da compiere ed è fondamentale non lasciare nulla al caso. In questo articolo identificheremo gli aspetti chiave su come aprire un eCommerce.

Per aprire un eCommerce, gli investimenti richiesti non sono molto elevati. La cosa più importante è che il sito acquisti una certa visibilità, altrimenti gli acquirenti non saranno in grado di trovarlo. Cosa vendere? La prima importantissima scelta da prendere è sicuramente quella di decidere l'obiettivo e la strategia di business. Il panorama della vendita online si pone come uno dei settori più flessibili e adattabili alle esigenze degli imprenditori, in quanto, trattandosi appunto di commercio elettronico, permette di vendere tutto senza dover affrontare quei vincoli imposti dalle attività più tradizionali. D'altra parte, è proprio questa grande apertura che può creare problematiche se non sono stati definiti i traguardi che si intende raggiungere.

Come aprire un eCommerce: primi passi

Prima di tutto è opportuno sottolineare che esistono differenti possibilità di vendita online:

  1. Affidarsi a soluzioni full service che permettono di aprire un negozio online in pochi click.
  2. Acquistare un dominio e uno spazio web su cui implementare un CMS, un software che permette di gestire in maniera completa tutti gli aspetti del proprio negozio online.
  3. Scegliere di affidarsi a realtà marketplace, come ad esempio Amazon, eBay o Etsy, e creare una propria “vetrina”.

 

In termini assoluti, nessuna di queste soluzioni è meglio delle altre, tutto dipende dalle specifiche esigenze di business e dalla disponibilità di budget. In linea generale se si ha intenzione di aprire uno store online di medio-grandi dimensioni, è necessario avere un dominio e uno spazio web dedicati. Prima di procedere con l'acquisto di questi elementi è opportuno assicurarsi di avere tutti i requisiti necessari a ospitare una specifica tipologia di eCommerce. 

A questo punto sorgerà, quasi sicuramente, un quesito: quale piattaforma scegliere? Come anticipato, la decisione deve basarsi sulle specifiche caratteristiche di business e sull'investimento che si intende effettuare. Vi presentiamo di seguito alcuni dei migliori CMS per la realizzazione di store online.

  • WordPress –  CMS open source originariamente nato per la realizzazione di blog che, grazie alla disponibilità di numerosi plugin e temi, può trasformarsi, facilmente in una piattaforma eCommerce. I plugin più completi per la creazione di negozi online con WordPress ci sono WooCommerce WP e-Commerce. La loro installazione è semplicissima, così come la gestione degli oggetti. WordPress è una buona piattaforma per l’eCommerce, soprattutto per via della semplicità di utilizzo, ma non è adatto alla costruzione di store molto grandi o complessi in quanto non offre parametri di configurazione avanzata come altri CMS nati appositamente per l’utilizzo in ambito ecommerce. 
  • Magento – è una delle soluzioni più complete e potenti per la creazione di eCommerce.  open source ed estremamente personalizzabile grazie ai numerosi plugin e temi disponibili, consente la gestione anche di più negozi online dal medesimo pannello di amministrazione. È disponibile in due versioni: Community Edition, gratuita e Enterprise Edition che invece è a pagamento e include anche il supporto tecnico. 
  • Prestashop – si tratta di una piattaforma ecommerce più snella rispetto a Magento, in quanto richiede minore potenza (e quindi meno spese) in termini di server ma permette di gestire anche un numero minore di articoli. È abbastanza semplice da gestire, infatti il suo pannello di amministrazione suddivide in maniera molto chiara la gestione dei contenuti da quelle che sono le altre impostazioni. 
  • Drupal – una valida alternativa a Magento adatta ai negozi di grandi dimensioni. È una piattaforma gratuita e open source che richied conoscenze tecniche avanzate per essere utilizzata.

eCommerce | 18 novembre 2016

come creare un ecommerce.png

Vuoi creare un sito eCommerce? Ecco cosa sapere per mettere in moto uno strumento di successo.

eBook

Download

Boraso è la prima agenzia full service in Italia di Conversion Marketing specializzata in Conversion Optimization, UX Design, SEO, Media Advertising, eCommerce Magento, e sviluppo di siti web con obiettivi di conversione.

Condividi articolo su:

Ti piacciono gli articoli del nostro blog?

Resta in contatto con noi e ti informeremo anche sui nostri eventi e convegni.

Oppure chiama il Numero Verde 800.947.500