Ti piacciono gli articoli del nostro blog?
Scrivici
Home / Blog
Home / Blog / User Centered design / Gamification + Loyalty = gioco della fedeltà
4 ottobre 2017

Gamification + Loyalty = gioco della fedeltà

Il raggiungimento di un obiettivo e la sete di vincita sono elementi compenetranti tra il mondo dal game e le logiche di loyalty.

La fedeltà del cliente è un aspetto fondamentale del marketing e le tessere (fedeltà) una delle soluzioni più note di gamification. Si tratta infatti di una vera e propria contaminazione tra logiche di gioco e vita reale orientata alla costruzione di un rapporto consolidato e duraturo con la audience. Il tutto mediante il conferimento di premi o ricompense.

Già nei secoli scorsi alcune intraprendenti realtà hanno percepito l'importanza di offrire un valore aggiunto ai propri clienti al fine di incentivarli a scegliere il proprio negozio a scapito della concorrenza. È in questo contesto che sono nate le prime forme di promozione. Ad esempio, il primo esempio moderno di raccolta a punti arrivò nel 1930 con i bollini di Sperry & Hutchinson Green.

L'avvento di iniziative come questa ha profondamente cambiato le abitudini di acquisto. Infatti, dinamiche tipiche della gamification, quale ad esempio l'obiettivo di raggiungere un numero sufficiente di punti per ottenere un premio, hanno portato ad un aumento considerevole degli acquisti. Il tutto per primeggiare rispetto agli altri.

Ritornando ai giorni nostri, entrando in qualsiasi punto vendita della GDO è facile trovare programmi di loyalty, molto spesso anche poco customizzati, tanto da creare una specie di immobilismo di fondo da poco superato grazie all'implementazione di nuove dinamiche di gamification.

Il progressivo cambiamento dai supporti fisici (tessere e cataloghi) a digitali ha consentito un notevole miglioramento delle iniziative da proporre.

Loyalty Expert propone alcune delle principale logiche di gamification applicate ai loyalty program.

  1. Punti virtuali: l'accesso alla rete facilita la possibilità di monitoraggio e scalabilità dei propri punti in real time.
  2. Barra di progressione: strumento molto utilizzato nei videogiochi, è molto utile per visualizzare, a colpo d'occhio, la propria progressione verso uno specifico obiettivo.
  3. Livelli: elemento assolutamente imprescindibile della sfera game, iniziano ad essere presenti anche nell'universo dei programmi fedeltà. Sono uno strumento molto utile per creare un'esperienza profonda e consapevole, una forte leva psicologica. L'esempio più lampante sono le fasi base, gold e platinum delle carte di credito. Raggiungere il livello successivo migliora la percezione sociale del soggetto.
  4. Sfida personalizzata: l'analisi del comportamento e delle preferenze dell'utente consente di creare percorsi personalizzati che soddisfino specifiche esigenze.
  5. Punti extra: l'adesione ad alcune iniziative o il soddisfacimento di alcuni requisiti consente di accedere a dei vantaggi riservati.

Conclusione

Quelli presentati sono solo semplici spunti utili per porre le base per efficaci e accattivanti strategie di loyalty.

 

User Centered design | 4 ottobre 2017

mockup-loyalty program.png

Come sviluppare programmi di Customer Loyalty per il tuo business.

Guida

 Scarica la Guida

Boraso è la prima agenzia full service in Italia di Conversion Marketing specializzata in Conversion Optimization, UX Design, SEO, Media Advertising, eCommerce Magento, e sviluppo di siti web con obiettivi di conversione.

Condividi articolo su:

Ti piacciono gli articoli del nostro blog?

Resta in contatto con noi e ti informeremo anche sui nostri eventi e convegni.

Oppure chiama il Numero Verde 800.947.500