Ti piacciono gli articoli del nostro blog?
Scrivici
Home / Blog
Home / Blog / Conversion Optimization / Non sai come ottimizzare la tua Landing Page? Ecco 10 case study di successo!
8 marzo 2017

Non sai come ottimizzare la tua Landing Page? Ecco 10 case study di successo!

Sei soddisfatto dei risultati di conversione del tuo eCommerce, o ci sono alcuni aspetti che potrebbero essere migliorati? In questo articolo ti proponiamo 10 esempi a cui ispirarsi.

Un A/B Test può nascere da qualsiasi idea ma la possibilità di ispirarsi a casi studio di successo fa emergere spunti di riflessione da adattare e testare in funzione dei propri obiettivi e delle caratteristiche del proprio eCommerce. In questo articolo vi proponiamo 10 esempi di landing page optimization efficaci.

1. DeWalt (Black and Decker)

DeWalt, brand della famiglia Black and Decker, sceglie di differenziare i sale funnel collocando sul sito diversi bottoni di CTA in modo che si integrino nel processo di acquisto dell'utente. DeWalt ha testato diverse possibili Call To Action con l'obiettivo di incrementare la percezione di decisione di acquisto e indirizzare un numero sempre maggiore di utenti verso le Landing Page dedicate all'acquisto di prodotti. Le due variabili studiate riguardavano il testo del bottone della CTA. La versione originale era "Buy Now", mentre l'alternativa scelta era "Shop Now". Le ipotesi miravano a testare il "peso" dei due verbi. Si pensava infatti che "Shop" enfatizzasse meno l'azione di acquisto rispetto a "Buy" e avrebbe portato un maggior numero di utenti a proseguire l'acquisto.

L'attività di testing ha incoronato come vincitrice la versione originale "Buy Now". Questa CTA ha infatti indirizzato il 17% di utenti in più verso le pagine di acquisto .

Takeaway

Ogni singola parola conta. La scelta di inserire, in un bottone, un termine piuttosto che un altro, ha un impatto significativo sull'efficacia e il successo di una conversione.

2. SmartWool

SmartWool è interessato a indagare alcune possibilità per incrementare le conversioni della sua linea di prodotti, ma il team dell'eCommerce sostiene che il design esistente, oltre di appeal per il consumatore, incorporava molte best practice di progettazione, come ad esempio l'utilizzo di immagini più grandi per dare maggior enfasi ad alcuni prodotti. Per questo motivo,  si è scelto di utilizzare un approccio più aderente alle caratteristiche di prodotto, che prevedeva una presentazione più uniforme di ogni item, per cercare di aumentare il tasso di conversione. Utilizzando Optimizely, è stato impostato un A/B Test per valutare quale delle due pagine era più efficace.

Come risultato, la variazione ha portato a un aumento del 17% del conversion rate.

Takeaway

Inserire immagini più grandi per specifici prodotti veicola più clic su quegli specifici item, ma non è una garanzia per la conversione. Infatti molti utenti guarderanno il prodotto anche se non sono realmente interessati all'acquisto.

3.VeggieTales

VeggieTale è una serie animata molto popolare negli USA che ha realizzato una serie di prodotti di merchandising in vendita sull'e-shop. L'obiettivo del brand è quello di ottimizzare le conversioni attraverso una miglior progettazione del sito. Oltre alle modifiche apportate sulle diverse pagine, uno dei miglioramenti più rilevanti riguarda la pagina del check-out che, nella versione originale, prevedeva le stesse intestazioni e piè di pagina del resto del sito. L'ipotesi che si intendeva valutare prevedeva l'eliminazione delle distrazioni che potevano nascere dall'header e dal footer per aumentare i tassi di conversione. La variazione del check-out (immagine a destra) non presenta gli elementi di navigazione.  

La variazione proposta ha incrementato del 14,3% delle conversioni per visitatore per un aumento complessivo del 42% .

Takeaway

Quando l'obiettivo è la conversione, è importante rimuovere qualsiasi tipo di distrazione e ridurre la possibilità di uscire dalla pagina di check-out.

4. Brookdale Living

Brookdale Living offre proposte di attività quotidiana per anziani. Il design originario del sito non presentava alcun archetipo grafico, risultando molto essenziale e minimale, e privo di testimonianze che potessero rafforzare la fiducia dei visitatori. Il brand ha creato due varianti della Landing Page da confrontare con la homepage originale. La prima presentava l'immagine di una donna anziana, la seconda invece un video che raccoglieva diverse immagini di eventi. Gli altri elementi erano i medesimi della versione originale. Variazione_2

Come risultato, Brookdale ha osservato che la Landing Page con l'immagine ha incrementato del 3,92% le conversioni, mentre quella con il video solo del 0,85% rispetto all'originale. 

5. DMV.org

Il sito di DMV è disegnato per semplificare l'esperienza degli utenti che lo navigano per usufruire dei materiali assicurativi. L'obiettivo è incrementare le conversioni sul sito (unica fonte di remunerazione del brand). È stato condotto un Test A/B dove sono state proposte delle variazioni di copy a livello di headline. Nell'immagine che segue si vede come le due proposte si differenzino per l'aggiunta dell'indicazione geografica, che facilita l'utente nell'inserimento dei dati richiesti.

Nella schermata che segue è invece proposta la fase di follow-up dove, in una versione è stata inserita l'indicazione che "1.972.984 americani hanno utilizzato il sito per una valutazione assicurativa", mentre nella seconda che "372.751 californiani" hanno effettuato delle ricerche.

dmv1

Il risultato delle attività di testing ha portato a un aumento del 14% delle conversioni su tutte le pagine che hanno incorporato queste modifiche.

Takeaway

Il primo esempio era focalizzato sulla convenienza, segnalando all'utente i passi che doveva compiere per ottenere un preventivo. La versione migliorata proponeva invece le modalità per ottenere un tasso più basso. Conoscere le esigenze del target e i punti di attrito è fondamentale per ottimizzare gli elementi proposti in una pagina al fine di aumentare il conversion rate.

6. BusinesSuites

BusinesSuites è un provider di uffici virtuali. Piuttosto che attuare delle piccole modifiche riparatorie, il brand ha scelto di riprogettare tutte le Landing Page, il nuovo design ha previsto:
  • Testi brevi ma efficaci.
  • Riduzione del numero dei campi di cui si componevano i form di registrazione.
  • Rimozione di contenuti, immagini e testo che distraggono l'utente dall'obiettivo di conversione.
La scelta è stata ampiamente ripagata: dopo questo drastico redesign, BusinesSuites ha visto un aumento dell'88% delle conversioni complessive.

Takeaway

L'attività di testing deve essere significativa, agire per "arginare" un problema non porterà a risultati a lungo termine.

7. AvidXchange

AvidXchange, che fornisce soluzioni per la fatturazione e l'automazione dei pagamenti, può vantare un ottimo lavoro da parte del team di marketing. Tuttavia, la gran parte delle conversioni arrivavano da campagne di PPC. L'azienda ha quindi scelto di adottare un approccio con diversi livelli di ottimizzazione per testare la modifica di elementi delle Landing Page. La CTA originale era un semplice invito a partecipare a una breve conversazione con uno specialista. Non era un incentivo all'acquisto ma soltanto una presentazione dei servizi del brand.

Il risultato sorprendete è stato capire che i clienti che atterravano sulle Landing Page non erano "pronti all'acquisto", ma semplicemente interessati ai servizi dell'azienda. Questa informazione ha aiutato la società a orientare meglio le campagne di marketing, riducendo del 79% il costo per lead.

Takeaway

Spesso le aspettative di conversione dell'azienda non collimano con la posizione dei clienti nel conversion funnel. È importante conoscere e seguire gli step che il cliente sta effettuando in modo da proporre i contenuti e le offerte mirate al momento giusto.

8.1-800-Dentist

Questo sito presenta un form di registrazione lungo e complesso. La questione è che lo step 1 di questo modulo richiede informazioni essenziali e nessuna pare poter essere ridotta o rimossa.

Per ridurre gli attriti a livello di form, l'azienda ha scelto di ridurre tutto a un unico campo, necessario per assegnare un paziente al dentista di riferimento (zip code). Le altre informazioni saranno richieste in momenti successivi del processo di conversione. Questa scelta ha portato, in una sola settimana, a un aumento del 23% delle conversioni.

Takeaway

Prevedere un campo di accesso il più semplice possibile. La semplicità e immediatezza nella fruizione delle informazioni riduce gli attriti e incrementa le conversioni.

9. Ancestry.com

Ancestry.com indirizza, senza distinzioni, tutto il target in un'unica pagina di destinazione. L'azienda ha cercato di ottimizzare la Landing Page esistente in modo da creare un'esperienza personalizzata per l'utente. Questo a portato Ancestry.com a testare diverse dimensioni di bottoni, il posizionamento delle CTA, delle immagini, etc.  

Come risultato l'azienda ha ottenuto un aumento delle conversioni pari al 20% .

Takeaway

Questo è un altro caso in cui è stato ridotto l'attrito con l'audience. Riducendo le opzioni di scelta il processo decisionale dell'utente si semplifica, incanalandosi nel funnel di conversione.

10. MarketingSherpa

Durante l'Optimization Summit che si è tenuto a Boston, MarketingSherpa ha collaborato con Hoover per l'esecuzione di un A/B test live, con il pubblico presente in sala. È stata scelta come campione una pagina prodotto a cui sono state apportate elle modifiche in termini di copy, CTA e posizionamenti, per semplificare il layout e migliorare la veicolazione del messaggio. Il pubblico diviso in due gruppi omogenei ha votato quali cambiamenti apportare alla pagina prodotto. Dopo 24 ore dal lancio, la versione modificata ha portato ad un aumento del 8,1% delle conversioni.

Takeaway

Eliminando le distrazioni e mettendo l'accento sul valore del messaggio e i benefici del prodotto, si aiuta l'utente a comprendere le reali potenzialità dell'offerta.

 

Conversion Optimization | 8 marzo 2017

video tutorial cenini.png

Conversion Optimization: l’importanza della fase di testing.

Video Tutorial

 Guarda il Video-Tutorial

Boraso è la prima agenzia full service in Italia di Conversion Marketing specializzata in Conversion Optimization, UX Design, SEO, Media Advertising, eCommerce Magento, e sviluppo di siti web con obiettivi di conversione.

Condividi articolo su:

Ti piacciono gli articoli del nostro blog?

Resta in contatto con noi e ti informeremo anche sui nostri eventi e convegni.

Oppure chiama il Numero Verde 800.947.500