Ti piacciono gli articoli del nostro blog?
Scrivici
Home / Blog
Home / Blog / Inbound Marketing / Perché la tua strategia di Inbound Marketing non performa al meglio?
18 gennaio 2017

Perché la tua strategia di Inbound Marketing non performa al meglio?

Per trasformare i visitatori in clienti affezionati è importante compiere i passi giusti, al momento giusto. Ecco alcuni spunti per valutare l'efficacia di azioni e tattiche di Inbound.

Nonostante molte realtà aziendali riconoscono che l'Inbound Marketing sia una scelta strategica efficace, viene spesso considerato un elemento opzionale, invece che un must-haveDal 2013, il 92,7 % delle aziende che hanno scelto questo approccio hanno visto un notevole aumento in termini di acquisizione di lead. 

Secondo Forbes, il 2016 vede un cambio di prospettiva, ovvero la consapevolezza che l'Inbound sia una componente essenziale per azioni e sforzi di marketing. Con la fine dell'anno è il momento di tirare le somme e valutare l'andamento delle proprie scelte. Siamo sicuri di aver fatto i passi giusti?

Perché la tua strategia di Inbound Marketing non funziona

Il mancato successo di azioni e tattiche di Inbound Marketing è, per la maggior parte dei casi, riconducibile ad alcune ragione principali:

1) Non si ha ben chiaro cosa si sta cercando di raggiungere e realizzare 

Molti, quando di lanciano nel mondo dell'Inbound Marketing, cercano di raggiungere traguardi astratti e poco definiti come "è necessario creare un nuovo blog", "è necessario posizionarsi al meglio sui motori di ricerca". È fondamentale definire obiettivi chiari e precisi che siano realisticamente raggiungibili sulla base delle risorse e del budget a disposizione. È fondamentale ricondurre le azioni di lead generation a risultati misurabili al fine di poter analizzare dati e valutare l'impatto.

2) Non sono state definite le giuste basi

Se dopo i primi 6 mesi (al massimo un anno) ancora non si dispone di una solida base su cui andare a costruire un piano strategico, è probabile che, le azioni messe in campo risultino disordinate e poco efficaci e tutti gli sforzi che attueranno non produrranno i migliori risultati in termini di performance.

3) Gli effort dell'Inbound Marketing non si allineano con quelli degli approcci tradizionali 

Tutti gli elementi che compongono una campagna Inbound devono essere performanti e declinati ad hoc sulla base del target a cui sono destinati. Landing Page, Call To Action e Form di raccolta dati hanno chiaramente bisogno di tempi più lunghi per risultare performanti rispetto ai risultati immediati (ma meno profilati) che possono arrivare da annunci pay-per-click o approcci tradizionali.

4) Gli sforzi non sono ripagati dai risultati

Spesso abbandonare i tradizionali approcci comunicativi è complesso e difficile. Se non si presta però attenzione ai campanelli di allarme che ci arrivando da metriche quali ad esempio l'email open rate, le nostre azioni di Inbound potranno essere danneggiate da una mancata attenzione verso le esigenze del target.

È quindi fondamentale capire come gli utenti reagiscono a determinate tipologie di messaggio al fine di sviluppare una migliore strategia comunicativa.

Come migliorare le campagne di Inbound Marketing 

Una volta identificati gli errori e i margini di miglioramento, è importante capire come partire da questi per migliorare le performance delle campagne Inbound. 3 sono gli aspetti da valutare:

1) Ridefinire gli obiettivi 

 

È importante chiedersi: "queste azioni porteranno al raggiungimento degli obiettivi prefissati?". Molte aziende infatti tendono a "correre a testa bassa" senza valutare se gli sforzi messi in campo portano ai traguardi prefissati. È quindi opportuno fissare dei periodi di verifica e controllo in modo da modificare la strategia e migliorare le performance sulla base di profilazione più dettagliate o specifiche esigenze che il target ha manifestato. Concentrarsi quindi su valori e obiettivi misurabili, meglio se almeno una volta al mese.

2) Identificare il pubblico di riferimento  

Per poter mettere in campo una strategia efficace è fondamentale conoscere il proprio target di riferimento. Avere una conoscenza approfondita delle proprie buyer personas, una rappresentazione generalizzata di un cliente ideale, è fondamentale per creare una strategia di marketing efficace, per creare e migliorare prodotti, per gestire le trattative di vendita e per qualsiasi altra attività che sia relazionata alla gestione della relazione con il cliente.

3) Misurare e valutare i dati 

L'attenta attribuzione e la corretta misurazione dei dati è un'attività fondamentale per valutare le performance delle campagne di Inbound Marketing. La valutazione del lavoro svolto consentirà di scegliere la strada migliore per raggiungere concreti traguardi.

Conclusione

Con la presa di conscenza di poter migliorare grazie all'identificazione di errori e lacune è essenziale per orientare una strategia di Inbound Marketing, in termini di performance e risultati da raggiungere. La verifica e l'adattamento a situazioni, esigenze e target in continua evoluzione non è più un'opzione ma una necessità per ottenere un significativo vantaggio competitivo. 

Inbound Marketing | 18 gennaio 2017

Inbound marketing.png

Cos’è l’Inbound Marketing? Scopri come trasformare i visitatori in clienti!

eBook

 Scarica l'eBook

Boraso è la prima agenzia full service in Italia di Conversion Marketing specializzata in Conversion Optimization, UX Design, SEO, Media Advertising, eCommerce Magento, e sviluppo di siti web con obiettivi di conversione.

Condividi articolo su:

Ti piacciono gli articoli del nostro blog?

Resta in contatto con noi e ti informeremo anche sui nostri eventi e convegni.

Oppure chiama il Numero Verde 800.947.500