Ti piacciono gli articoli del nostro blog?
Scrivici
Home / Blog
Home / Blog / News / Pinterest aggiorna termini e condizioni del servizio
4 aprile 2012

Pinterest aggiorna termini e condizioni del servizio

PinterestIn quell’occasione avevamo accennato ai dubbi sollevati da numerosi utenti su tutela e copyright delle immagini pubblicate su Pinterest.

Per tutta risposta, qualche giorno fa gli utenti della piattaforma hanno ricevuto una mail con i nuovi termini e condizioni del servizio. In realtà le aree di intervento della nuova policy toccano un range di tematiche più ampio: non solo le norme relative anche al copyright ma anche i nuovi termini per il rilascio delle API, le impostazioni di privacy e le caratteristiche dei contenuti condivisi.

Partendo da questi ultimi, saranno proibite le immagini che incitano esplicitamente alla violenza, che mostrino abusi su minori o danni ad oggetti e infrazioni di leggi e regole. Ovviamente la scorrettezza di queste azioni sarà ritenuta ancora più grave se il logo di Pinterest sarà associato alle immagini pubblicate.

Originariamente la pubblicazione di immagini su Pinterest implicava la concessione del consenso alla piattaforma per potere ricavare denaro dall’uso delle immagini pubblicate: nella nuova versione dei termini di servizio questa condizione è stata eliminata, in risposta e a parziale soluzione delle controversie relative al possibile sfruttamento di diritti appartenenti ad altri.

Sempre a proposito dei diritti d’autore, diventa più rigida la gestione e tutela degli stessi: in qualunque momento, infatti, sarà possibile reclamare il proprio diritto sulle immagini pubblicate.

Novità anche per gli sviluppatori: secondo quanto annunciato da Pinterest ci sono state delle migliorie nel codice che presto potranno condurre al rilascio delle API. A quel punto si apriranno nuove potenzialità di sviluppo ed integrazione su software e piattaforme di terze parti.

Migliorano, infine, le condizioni relative alla privacy: Pinterest garantisce che gli utenti saranno ancor più tutelati in tal senso.

Da quando saranno attive le nuove norme?

Si comincia il 6 aprile, data entro la quale sarà possibile rimuovere le immagini eventualmente coperte da copyright e, più in generale, tutti i contenuti che in qualche modo violano le nuove norme di Pinterest.

Cosa resta fuori dalle nuove regole?

Apparentemente nulla, anche se bisogna verificarne l’efficacia, soprattutto per quanto concerne le attività di diffusione delle stesse da parte degli utenti: il repinning di contenuti protetti da copyright è vietato ma quanto riuscirà a diffondersi un’immagine prima che venga ritirata?

Intanto siete in regola con il vostro account?

Se la risposta è negativa cercate di rimediare per tempo, se invece qualcuno ha diffuso immagini su cui avete i diritti (ad esempio relative al vostro brand) potrete adesso usufruire di strumenti notevolmente semplificati per segnalare le violazioni.

News | 4 aprile 2012

Boraso è la prima agenzia full service in Italia di Conversion Marketing specializzata in Conversion Optimization, UX Design, SEO, Media Advertising, eCommerce Magento, e sviluppo di siti web con obiettivi di conversione.

Condividi articolo su:

Ti piacciono gli articoli del nostro blog?

Resta in contatto con noi e ti informeremo anche sui nostri eventi e convegni.

Oppure chiama il Numero Verde 800.947.500