• Google AdWords: è la piattaforma pubblicitaria promossa da Google che, come quelle di altri motori di ricerca quali Bing e Yahoo, si basa sul concetto del Pay Per Click, ovvero che il pagamento avviene solo se si clicca su un annuncio sponsorizzato. Il costo di questa tipologia di ADV varia in base a differenti valori, ad esempio la scelta di parole chiave collegate all'annuncio, il loro livello di concorrezza e la posizione all'interno della SERP. 
    La pubblicità di Google offre un altissimo livello di targetizzazione e risulta quindi essere molto mirata e personalizzata. Di contro necessita di un buon investimento per ottenere risultati performanti. È quindi importante che una campagna sia creata, gestita, monitorata e ottimizzata da risorse esperte.
  • Social Media Advertising: Facebook, Twitter e Linkedin offrono la possibilità di promuovere contenuti, post e campagne al fine di incrementare, oltre che il numero di like, fan o follower, anche l'engagement e, di conseguenza, le conversioni. Anche attraversoi canali social è possibile targettizzare il pubblico delle campagne, che non prevedono investimenti corposi per raggiungere concreti risultati.
  • Display Advertising: permette all’inserzionista (azienda che vuole farsi pubblicità) di mostrare un prodotto, un servizio o delle informazioni agli utenti di un sito internet attraverso una creatività (immagine o video), chiamata banner. Il costo di una display advertising è definito da publisher e inserzionisti, non attraverso il rapporto domanda/offerta. Gli attori coinvolti possono essere: l'inserzionista, che decide quanto pagare per l’azione che vuole ottenere (visibilità, impressions, clic, lead, sale), il network pubblicitario che potrebbe mettere all’asta gli spazi per gli annunci (pensiamo a Google AdSense e al sistema di posizionamento degli annunci in base all’importo offerto per singolo click) o l’editore che può decidere il prezzo di uno spazio pubblicitario all’interno del suo sito internet. 

Conclusione 

La Paid Advertising potrebbe in apparenza sembrare una passeggiata. È importante sottolineare che dietro alla teoria si cela molta esperienzaInfatti è facile rischiare di sperperare tutto il budget in scelte poco performanti o non adatte allo specifico business. Se si vogliono ottenere dei risultati occorre dedicare tempo a questo lavoro, saper svolgere analisi accurate e comprendere a fondo i meccanismi più intimi di questo canale marketing. Infatti, per ottenere  il meglio da questa attività, occorre effettuare analisi di mercato, ottimizzare le pagine di destinazione e saper perfezionare e monitorare con cura le inserzioni.